Copertina ufficiale della serie TV Black Mirror

Black Mirror ti sbatte in faccia la realtà senza alcun tipo di risentimento, si tratta di una fantascienza cupa e inquietante, a tratti brutale. Charlie Brooker, ideatore della serie, non si è minimamente posto il problema di piacere allo spettatore, riuscendo comunque nell’intento. Nonostante la giustizia trionfi in ogni episodio non vi aspettate il lieto fine, anzi aspettatevi dei finali di puntata inaspettati e cruenti, ma non dal punto di vista fisico, entreranno nella vostra psiche e vi faranno rendere conto di quanta verità contengono e di quanto la nostra società si stia tristemente evolvendo verso una tecnologia dominante sulle menti umane.

Black Mirror è una serie TV proposta da Netflix, infatti potrete trovarla, sul portale in streaming HD e Full HD. Se avete un dispositivo cellulare I Phone o Android oppure un pc Mac o Windows, di vecchia data e che non supporta l’alta definizione, potrete trovarlo tranquillamente anche in formati di qualità più bassa, nello specifico i classici formati 480p, 1080p,720p. Lo stesso vale per chi non disponesse di una connessione wifi ma solamente della connessione dati del cellulare. In questi casi, sprattutto se state viaggiando, consiglio sempre il download degli episodi con un wifi, in modo che durante le ore di viaggio potrete vedere Black Mirror in streaming senza consumare i giga del telefono.

Il filo conduttore di una serie TV senza trama

La peculiarità di questa serie TV sta nel fatto che che non segue una storia, ogni puntata è fine a se stessa. Certamente, c’è un filo conduttore che accompagna tutte le puntate, il quale a mio avviso è composto da due fattori principali: la giustizia che trionfa e la tecnologia che sovrasta le menti umane in modo inquetante. Ogni episodio, infatti, è ambientato in uno scenario molto simile a quello dei nostri giorni, variato esclusivamente da una tecnologia al momento inesistente, come ad esempio un chip che registra la memoria o un dispositivo che riproduce la personalità delle persone morte. Il titolo stesso fa riferimento agli “schermi neri” che ci circondano, e a quanto siano importanti nella vita di ognuno di noi, talmente importanti da poterci distruggere psicologicamente o addirittura fisicamente.

La giustizia che trionfa

Uno degli aspetti emergenti in Black Mirror, è quello della giustizia. Ma non pensate ad una giustizia legale, si tratta più di della giustizia che il nostro inconscio vorrebbe veder realizzata, un po’ come la castrazione chimica per gli strupratori. In ogni puntata c’è questo tipo di giustizia, come se ci fosse un Dio decisore di ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. La vita è vista come una palestra dove non ci sono seconde possibilità, se sbagli paghi, e il conto è salato.

La tecnologia è sempre protagonista, infatti, le punizioni derivano da invenzioni ad oggi sconosciute e ogni personaggio utilizza tali innovazioni per raggiungere uno scopo ben preciso. E’ impressionante come, anche chi vuole fare del bene si trovi spesso vittima di questo gioco senza riuscire a liberarsi dalla morsa.

Il dominio della tecnologia

Come già accennato prima, la serie TV fa riferimento all’infinità di oggetti muniti di schermo che fanno parte della nostra vita. Durante le varie puntate vengono introdotte delle nuove tecnologie, anche senza schermo. Nonostante questo i display sono i protagonisti indiscussi di ogni songolo episodio.

L’intento del produttore, non è quello di mostrare quanto la società sia dipendente dagli schermi, ma vuole mostrare in maniera subdola e inquietante quanto, questi ultimi, incidano sulle prime opinioni che abbiamo delle persone, su come creiamo le nostre impressioni in base a quello che vediamo sui social.

Dove vedere Black Mirror in streaming

Black Mirror come accennato prima, è una serie TV proposta da Netflix. Al momento conta quattro stagioni, l'ultima molto recente, è uscita in italiano il 29 dicembre 2017. Le puntate sono reperibili anche in lingua originale e con i sottotitoli sia sub eng che sub ita.

Trailer della prima stagione

Netflix

Acquista la serie

Per chi fosse interessato al cofanetto Blu Ray, purtroppo al momento è disponibile solamente per le prime due stagioni. Ad ogni modo, è possibile acquistarlo su Amazon.

Amazon




I più condivisi

Dove vedere in streaming 30 Rock: un’eccellenza tra le Serie TV

30 Rock è una serie tv americana targata NBC, trasmessa inizialmente nel 2006 continuata, considerato il grande successo riscosso da subito, fino al 2013; è stata trasmessa anche in Italia dal 2009 al 2017 in Italia tramite i canali Lei, Sky Uno, Rai4 e Joi. La serie è ideata da Tina Fay, che ricopre all’interno del casting anche il ruolo di protagonista, e prende nome dalla sede degli studi della NBC, situati al numero 30 della Rockfeller Plaza di Manhattan, New York. 

Leggi tutto...

Come vedere in streaming Sex and the City

Sex and the City è una serie TV nata negli Stati Uniti nel 1998, nata dal creatore di Beverly Inps 90210 e Melrose Place, ma basata sul romanzo omonimo di Bushnell, il quale è stato uno dei primi del genere chick lit: il nome del genere deriva dalle abbreviazioni dei termini inglesi chicken (“pollastrella”) e literature (“letteratura”) e identifica un genere che nasce dal romanzo rosa, ma si discosta per un uso maggiore dell’umorismo e dell’irriverenza con una particolare focalizzazione sull’aspetto sessuale, più che sentimentale, delle relazioni.

Leggi tutto...

Come vedere Daredevil in streaming: un supereroe in serie tv

Nel mondo controverso dello sviluppo tecnologico e delle piattaforme che permettono di usufruire dei servizi streaming dove vogliamo, quando vogliamo e perché vogliamo le serie tv, giorno dopo giorno, riescono a trovare uno spazio sempre maggiore nel diktat collettivo di come poter passare il nostro tempo libero.

Leggi tutto...