sex and the city streaming

Dopo aver parlato di Scrubs, oggi ci dedichiamo ad altro. Sex and the City è una serie TV nata negli Stati Uniti nel 1998, nata dal creatore di Beverly Inps 90210 e Melrose Place, ma basata sul romanzo omonimo di Bushnell, il quale è stato uno dei primi del genere chick lit: il nome del genere deriva dalle abbreviazioni dei termini inglesi chicken (“pollastrella”) e literature (“letteratura”) e identifica un genere che nasce dal romanzo rosa, ma si discosta per un uso maggiore dell’umorismo e dell’irriverenza con una particolare focalizzazione sull’aspetto fisico, più che sentimentale, delle relazioni.

Proprio per queste motivazioni il target principale del genere (e della serie stessa) è composto da donne single e in carriera. La serie ha ricevuto oltre cinquanta nomination agli Emmy Award (vincendo il premio sette volte) e ventiquattro al Golden Globe (vinto otto volte). Il telefilm è stato trasmesso in moltissimi stati di tutto il mondo (talvolta in versioni censurate), tra cui la maggior parte degli stati sudamericani ed europei (in Italia è stata trasmessa inizialmente da La7 nella sua versione incensurata ed è ora visibile in streaming su molte piattaforme, come ad esempio Chili), qualche stato asiatico (grande ma prevedibile assente la Cina), Sudafrica, Canada e Australia.
Sex and the City, inoltre, ha un prequel postumo chiamato The Carrie Diaries (“Il diario di Carrie”) e due film che ne traggono diretta ispirazione chiamati rispettivamente Sex and the City e Sex and the City 2; la produzione di un terzo film è molto discussa, ma per ora smentita dalle attrici.

Trama e personaggi dell’opera (su tutte spicca Sarah Jessica Parker e Cynthia Nixon). Si consiglia il lingua originale anche se il doppiaggio in italiano è eccezionale (colonna sonora in linea con gli standard)

Sex and the City racconta di Carrie, una redattrice, e delle sue amiche Miranda, Charlotte e Samantha alle prese con la loro vita lavorativa, sociale e sentimentale, sullo sfondo di una Manhattan viva e caotica (tanto da essere stata definita “la quinta protagonista dello show” da MyMovies.it), all’alba del nuovo millennio. I punti di forza della trama, in relazione al pubblico target, sono le scene ambientate in luoghi chic, lussuosi e spesso molto esclusivi e dalle irriverenti scene.

Novità della serie che ha sbancato sia ai Golden Globe che al box office 

Proprio queste scene rappresentavano, nel 1998, una rivoluzione nel mondo dello spettacolo, rivelandosi al grande pubblico come la classica opera che si odia o si ama, senza alcuna via di mezzo; nella fattispecie quest’opera è risultata essere una delle serie TV più amate di sempre, entrando nella lista dei 100 migliori telefilm redatta dal TIME nel 2007, tre anni dopo la fine dell’opera. Il sesso nella serie è trattato come una parte integrante della vita di ogni donna, a testimonianza di una reale presa di posizione del mondo femminile su questo tabù, il quale ancora oggi affligge il mondo occidentale: il merito che ha avuto, sopra a tutti gli altri, è stato quello di portare sullo schermo di milioni di spettatori da ogni parte del mondo la consapevolezza che le donne possono parlare di questo argomento come lo fanno gli uomini e che molte di queste esperienze sono vissute allo stesso modo da entrambi i generi.

I detrattori della serie muovono pesanti critiche alla serie per mettere in scena delle donne superficiali, egocentriche e facili , ma questo deriva probabilmente più da una mancanza di giudizio del messaggio sociale che Sex and the City mette in scena da parte dello spettatore, piuttosto che da un’analisi approfondita delle tematiche: molti fan sostengono, infatti, che sia una rappresentazione realistica, o quantomeno verosimile, del modo delle donne di vivere la propria vita sessuale, soprattutto per quanto riguarda quelle che vivono nelle grandi città.
Oltre alla tematica principale che permea e caratterizza tutta la serie, bisogna riconoscere a Sex and the City il merito di aver portato al grande pubblico tante altre tematiche sociali prevalentemente, ma non solo, concernenti il mondo femminile: la situazione delle donne nel mondo del lavoro delle imprese, l’amicizia tra uomo e donna, il ruolo della donna nella società e nella famiglia, riuscendo a unire a questi importanti messaggi la leggerezza tipica delle sitcom.

Instagram: ecco la riscrittura di alcune affermazioni di Sex and the City

Lo scorso anno la serie ha compiuto vent’anni e nonostante sia passato così tanto tempo resta ancora oggi una delle prime serie che ci si ritrova a vedere a prescindere dalla sua data di uscita.
Tuttavia, proprio per via del tempo che è trascorso, oggi vengono notate maggiormente alcune delle affermazioni presenti al suo interno.
L’account instagram Every Outfit on Sex and the City, infatti, ha lanciato l’hashtag “#WokeCharlotte” proprio per “correggere” alcune delle affermazioni più anacronistiche pronunciate nel corso delle puntate.
La ragione di questa scelta, come abbiamo già accennato, riguarda proprio la sua capacità di essere ancora oggi un punto di riferimento per le nuove generazioni, ma è naturale che, essendo stata scritta negli anni ’90, non sia in grado di reggere con la libertà e la tolleranza che caratterizzano le generazioni attuali che portano avanti lotte per la parità di genere e per il diritto di poter essere chi si vuole senza limitazioni di sorta.
Un esempio che possiamo farvi riguarda un dialogo tra Trey MacDougal e la moglie Charlotte York, in cui lui le dice “ Charlotte sei mia moglie. Non sei tu, togliti quella roba.” in riferimento ad una camicia da notte; ma è qui che interviene l’hashtag e si comprende il senso della pagina in cui si fa rispondere la donna in questo modo: “il tuo complesso  non può scegliere il modo in cui devo vestirmi. E ti consiglio fortemente di riflettere su come il sistema di credenze in relazione al ruolo delle donne abbia avuto un importante impatto sulla tua capacità di godere di questa visione.”
Insomma, come avrete ben capito, si tratta di far dire alla protagonista delle frasi quanto mai attuali che, nonostante tutto, si addicono comunque alle caratteristiche dei personaggi e a quelle della serie che, come abbiamo già detto, fu già di per sé rivoluzionaria.
L’hashtag sembra il modo migliore per rendere la serie ancora più moderna, libera e attuale ed è per questo che esso è stato apprezzato tanto dall’attrice che interpreta Charlotte quanto dai fan, senza dimenticare chi da anni si impegna in queste campagne e vede in questo tentativo un grande passo, soprattutto perché i social sono il mondo dei più giovani.

Trailer in HD (1080p) in streaming (gratuito). Puoi attivare anche i sottotitoli (sia in sub ita che in sub eng). Un mix dei migliori episodi

L’importanza di Sex and the City nella cultura contemporanea

La serie ha influenzato numerosissime opere in cui si parla in modo più esplicito e molte opere hanno ripreso l’analisi condotta su Carrie e le sue amiche riguardante il controverso argomento dell’amicizia tra uomini e donne. Di queste serie citiamo sicuramente Men in Trees (la cui protagonista ricorda esplicitamente Carrie), Girlfriends e Sex and more (in cui è riproposto lo schema di quattro amiche single), Big Shots (che vede protagonisti quattro uomini single), Disperate Housewives (definito come un Sex and the City delle periferie), Grey’s Anatomy (che ambienta intrecci tra i personaggi tra le mura di un ospedale) e An African City (che riprende le tematiche adattandole alla cultura africana).

Link per guardarlo in alta definizione in streaming su PC (Windows o Mac), Tablet (iOS o Android), Smartphone (anche su iPhone), su Smart TV, Console (PS4 e xBox) e Apple TV. Alcune piattaforme permettono anche il download (occhio solo ai dati del cellulare; si consiglia il wifi)

Sky GO

Netflix

Amazon Prime Video


Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Come si scovano i film da non perdere? Ecco il segreto!

film da non perdere

Tv, Netflix, Amazon Prime, Tim Vision, Sky, sono solo alcuni dei nomi dei servizi disponibili dove poter vedere un buon film. Con tanta varietà e con un’offerta così vasta, c’è un solo problema: scegliere il titolo giusto.

The Blacklist in streaming: dove guardarlo te lo diciamo noi!

The Blacklist in streaming

The Blacklist rappresenta una serie tv statunitense di genere thriller che narra le vicende di uno dei malviventi più ricercati dall'FBI, ovvero, Raymond Reddington, detto “Red” e interpretato da James Spader (già visto in The Practice Professione avvocati, The Office e Boston Legal). Red si dimostra come un artista del crimine che da oltre dieci anni sfugge alle ricerche dell'FBI stando un passo avanti a tutti. 

The Witcher in streaming? Ecco la serie tv Netflix tanto attesa

Immagine usata nell'articolo The Witcher in streaming ? Ecco la serie tv Netflix tanto attesa

Come sta accadendo già da alcuni anni, al successo straordinario di un videogioco segue il lancio di un film o di una serie televisiva basato su di esso, con l’obiettivo di riuscire a bissare gli stessi risultati anche sul piccolo o grande schermo. Basti ricordare, ad esempio, il famoso videogame della saga di Resident Evil, da cui sono state tratte poi svariate pellicole cinematografiche, con protagonista la splendida attrice e fotomodella Milla Jovovich.