Doctor Who in streaming

Netflix, Sky, Raiplay e molte altri canali multimediali stanno sostituendo la TV, perché è molto più veloce e immediato vedere quello che realmente si desidera, a costi inferiori, talvolta gratuitamente, persino le dirette in streaming e le serie TV di maggior successo come Doctor Who. Vediamo, dunque, quali sono i canali dove vedere in streaming legalmente Doctor Who (da non confondere con Doctor Strange). 

Quali sono i siti dove vedere legalmente Doctor Who in streaming

Guardare un film o una serie TV in libertà è semplice grazie alle numerose piattaforme web che trasmettono i contenuti nel rispetto della legge vigente in materia di copyright e senza necessità di sottoscrivere un abbonamento.

Canali che trasmettono serie TV e film

Le piattaforme digitali sono varie, alcune sono specializzate nella sola trasmissione di film, altre anche di serie TV e video musicali. I siti principali che trasmettono anche le serie TV sono nella maggior parte dei casi emittenti televisive:

  • Raiplay: sito ufficiale dell’emittente di stato consente la visione gratuita dei film e delle trasmissioni in programmazione sui suoi 14 canali. Il servizio è accessibile anche con app dai dispositivi mobili;
  • Vodkey: è l’acronimo di Video On Demand Key ed è una piattaforma che non trasmette direttamente i contenuti, ma raccoglie i link delle serie TV e dei film che possono essere visti legalmente e gratuitamente. A volte i contenuti sono a disposizione per periodi di tempo limitati, ma l’aggiornamento è costante;
  • VVVVID: è un canale televisivo della Mperience s.r.l. il cui accesso è gratuito tramite registrazione (anche attraverso accesso facilitato dall’account Facebook). In catalogo ci sono film, serie TV, anime giapponesi e cartoon.

Canali che trasmettono Doctor Who in streaming

Gli appassionati di film, della cinematografia del passato e del presente, possono soddisfare la propria curiosità cercando nei cataloghi dei canali specializzati nella raccolta di film da trasmettere in streaming online, come:

  • Popcorn TV: propone un catalogo offerto dalla Delat Pictures di oltre 500 film, in italiano e in lingua originale, non necessita di registrazione per l’accesso o la visualizzazione né di programmi come Flash Player. I suoi contenuti si possono vedere anche con i dispositivi mobili come tablet e smartphone ed è compatibile con tutti i principali software per browser mobili.
  • Openculture: sito per appassionati e amanti dei film più ricercati e indipendenti. Il catalogo propone un archivio di oltre 1000 titoli che hanno fatto la storia del cinema. La maggior parte dei film sono in lingua originale. Oltre ai film, la piattaforma propone l’ascolto di audio libri, eBook e corsi online.

La trama di Doctor Who

Ora che sapete dove vedere in streaming Doctor Who e tutte le serie TV preferite, conosciamo meglio la trama e le vicende del misterioso dottore.

Doctor Who è un misterioso Signore del Tempo, l’ultimo superstite del pianeta Gallifrey, un extraterreste dalle sembianze umane con due cuori, un sistema respiratorio di esclusione che gli permette di respirare senza ossigeno e compie viaggi spazio-temporali a bordo di una speciale astronave senziente, la TARDIS (Time and Relative Dimension in Space) che ha l’aspetto esteriore e le dimensioni di una cabina telefonica, ma all’interno è enorme. Nei suoi viaggi temporali, il dottore è accompagnato da assistenti terrestri con i quali combatte i nemici, salva intere civiltà, aiuta chi è in difficoltà; il cacciavite sonico è uno dei suoi strumenti più utilizzati.

La serie fantascientifica di Doctor Who è prodotta dalla BBC a partire dal 1963 e recentemente si è arricchito di due spin-off: “Torchwood” e “Le avventure di Sarah Jane”.

Nel 1989, la serie viene interrotta fino al 1996 quando ci fu un tentativo infruttuoso di farla ripartire con un episodio pilota sotto forma di film per la TV. Infine, nel 2005, lo sceneggiatore Russell T. Davies ha riproposto la serie con successo. Nonostante l’interruzione dal 1989 al 2005, Doctor Who è la serie televisiva fantascientifica più longeva al mondo con 800 episodi realizzati e 55 anni complessivi di programmazione.

Il successo della serie

Annoverata nel libro dei primati mondiali (Guinness), la serie TV del Doctor Who è considerata parte della cultura popolare del Regno Unito e ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti da parte della critica e del pubblico come il premio BAFTA per la miglior serie drammatica e 5 National Television Award per cinque anni consecutivi, dal 2005 al 2010. Il successo è stato in gran parte merito dei 14 attori che si sono succeduti nel tempo in questo ruolo, come Matti Smith che è stato nominato al premio BAFTA come miglior attore protagonista di una serie TV. Ogni cambiamento di attore nel ruolo del Dottore viene interpretato nella trama come una rigenerazione, un processo vitale dei Signori del Trempo attraverso il quale il Dottore continua a vivere in un corpo nuovo diverso dal precedente e che comporta oltre a un cambiamento di personalità anche quello di identità, infatti dal 2018, il personaggio è interpretato da Jodie Whittaker, la prima donna a interpretare il Doctor Who.

Tra gli estimatori della serie TV si possono citare anche delle celebrità come la Regina Elisabetta II, Steven Spielberg, George Lucas, Peter Jackson, Stephen Hawking, Tom Hanks e Johnny Depp.

Doctor Who 14: Jodie Whittaker non ci sarà

Doctor Who in streaming

Doctor Who 14 si dovrà confrontare con l’assenza della “dottoressa” Jodie Whittaker. Infatti, alla fine della tredicesima stagione come un'altro veterano della serie tv, David Tennant, lascerà le riprese di Doctor Who.

Con l’arrivo della stagione 14 e l’ennesima rigenerazione del dottore ci sarà un volto nuovo e un nuovo protagonista. La news arriva dal Daily Mirror e non è ancora stata ufficializzata ma sembra che tutto lo staff ne sia già a conoscenza.

Dalla BBC, dopo una richiesta di Variety, è giunta voce che non ci sarà nessuna indiscrezione sul futuro di Jodie Whittaker all’interno della serie TV.

L’attrice ha però fatto sapere che preferirebbe dedicarsi ad altre opportunità lavorative e per tal motivo vorrebbe seguire la regola che ha interessato la maggior parte degli altri “Doctor”, ovvero quella che li vede interpreti del personaggio per non oltre tre stagioni. Il TARDIS ha bisogno di un nuovo comandante: avanti il prossimo!

Ci chiediamo se la scena della rigenerazione sia già stata girata e se faccia parte di questa tredicesima stagione in onda su BBC One nel Regno Unito e che è composta da 8 episodi. si tratta di un numero inferiore rispetto alle stagioni precedenti e questo è dovuto all'impossibilità di girare determinate scene a causa dell'emergenza sanitaria da COVID-19.

In seguito all'abbandono di Tosin Cole e Bradley Walsh che hanno lasciato la serie Doctor Who nella dodicesima stagione, quindi, pare proprio che anche Jodie Whittaker sia destinata ad abbandonarci con questa tredicesima stagione mentre Chris Chibnall rimarrà a farci compagnia nella serie.

Jodie comunque non è destinata a essere dimenticata visto che il tredicesimo dottore entrerà a far parte nella storia per essere stata il primo Signore del Tempo del pianeta Gallifrey ad essersi rigenerato nel corpo di una donna e degno successore dell’interprete Peter Capaldi.

Tutti noi ricordiamo la sua prima apparizione nell'episodio natalizio del 2017 “C’era due volte”… il nuovo dottore sarà così bravo da farcela dimenticare così facilmente?

Trailer in HD di Doctor Who in streaming

Link per guardarlo in streaming su PC, Tablet, Smartphone e/o su Smart TV

RAI Play

Netflix

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Altri articoli che potrebbero interessarti

Scrubs in streaming: la dramedy più bella di sempre

Il 2 ottobre 2001 ha debuttato sulla NBC, la serie Tv Scrubs, creata dalla mente di Bill Lawrence (ovvero l’autore di Clone High e Spin City) capace di combinare workplace comedy e surrealismo in un ambiente ospedaliero. Coadiuvato da un'ottima scrittura e da un cast formidabile, questo show è stato un’inesauribile fonte di risate sino al 6 maggio 2009, giorno in cui è andato in onda il suo finale di stagione (considerando l’ottava serie dato che la nona è più uno spin-off).

I Soprano in streaming: ecco dove li trovi legalmente

E' stata considerata tra le serie americane cult di tutti i tempi, mentre per alcuni critici televisivi e riviste del settore addirittura tra le migliori, se non proprio la migliore mai realizzata. Per molte persone, infatti, I Soprano rappresentano qualcosa di più di una semplice serie televisiva. Se la critica ha osannato quest'opera, il pubblico non è stato da meno, seguendo in maniera assidua ed entusiastica le puntate delle sei stagioni in cui è stata trasmessa, in particolare in America.

Incastrati in streaming: la prima serie tv di Ficarra e Picone

L’inizio del 2022 ha portato la serie tv di Ficarra e Picone, Incastrati, in vetta sulle classifiche Netflix e Justice tv ce lo racconta. Non era in alcun modo prevedibile che Incastrati in streaming raggiungesse il podio insieme a Cobra Kai e a Don’t Look Uo. La serie tv dei due comici italiani parla di una coppia di amici che vive il dramma della scena crime, includendo un humor coinvolgente per tantissime fasce d’età.

True Detective in streaming: guarda la serie online!

Tra le serie particolarmente affascinanti uscite negli ultimi anni vi è sicuramente True Detective, di genere drammatico-poliziesco. Questa è opera della fantasia dello scrittore e sceneggiatore americano Nic Pizzolatto ed è stata trasmessa negli Stati Uniti, a partire dal Gennaio del 2014, sul canale HBO per due stagioni complessive. In Italia, invece, è arrivata alcuni mesi dopo rispetto all'uscita nel Nordamerica.

Sex and the City in streaming: ecco come vederlo legalmente

Sex and the City è una serie TV nata negli Stati Uniti nel 1998, nata dal creatore di Beverly Inps 90210 e Melrose Place, ma basata sul romanzo omonimo di Bushnell, il quale è stato uno dei primi del genere chick lit: il nome del genere deriva dalle abbreviazioni dei termini inglesi chicken (“pollastrella”) e literature (“letteratura”) e identifica un genere che nasce dal romanzo rosa, ma si discosta per un uso maggiore dell’umorismo e dell’irriverenza con una particolare focalizzazione sull’aspetto fisico, più che sentimentale, delle relazioni.