True detective: locandina della serie con Woody Harrelson e Matthew McConaughey

Tra le serie particolarmente affascinanti uscite negli ultimi anni vi è sicuramente True Detective, di genere drammatico-poliziesco. Questa è opera della fantasia dello scrittore e sceneggiatore americano Nic Pizzolatto ed è stata trasmessa negli Stati Uniti, a partire dal Gennaio del 2014, sul canale HBO per due stagioni complessive. In Italia, invece, è arrivata alcuni mesi dopo rispetto all'uscita nel Nordamerica.

Una serie particolare, in quanto è antologica e quindi presenta trame, personaggi e di conseguenza anche attori diversi per ogni singola stagione. Infatti, nelle due stagioni realizzate e trasmesse finora troviamo diversi interpreti: nella prima, ambientata in Luisiana, Matthew McConaugheyWoody Harrelson Michelle Monaghan; nella seconda, ambientata a Los Angeles, Colin Farrell e Rachel McAdams. Per i più curiosi, andiamo a conoscere qualcosa su questa serie prima di vedere True Detective in streaming su internet. In gennaio 2019, tra l'altro è in uscita, la terza stagione della serie che vede la partecipazione di Stephen Dorff e Mahershala Ali.

La trama della serie

Nella prima stagione, i protagonisti sono due detectives, Marty Hart e Rust Cohle (interpretati rispettivamente da Woody Harrelson e da McConaughey), le cui esistenze hanno avuto in comune la ricerca, durata quasi vent'anni, di un pericoloso criminale della Louisiana. La serie, dunque, racconta le vite ed il lavoro di questi due personaggi, dal 1995 al 2012, secondo un ordine cronologico non lineare.

Nella seconda stagione, la storia si svolge in una cittadina nei pressi di Los Angeles sconvolta dall'assassinio di un importante esponente politico del luogo. I personaggi coinvolti nelle indagini saranno i detective Raymond Velcoro (Colin Farrell), Antigone Bezzerides (McAdams), assieme al poliziotto Paul Woodrugh (Taylor Kitsch). L'evento drammatico, coinvolgerà anche l'imprenditore dal passato criminale Francis Semyon (interpretato da Vince Vaughn). 

Siamo in attesa di scoprire quali vicende saranno narrate nell'attesissima terza stagione di True Detective in uscita in gennaio 2019.

Accoglienza e riconoscimenti ottenuti

La prima stagione di True Detective è stata accolta in maniera molto positiva dalla critica ed ha ottenuto ottime recensioni da parte di varie riviste specializzate, sia per quanto riguarda le interpretazioni degli attori che per lo stile e l'abilità della regia di Cary Fukunaga. La seconda stagione, invece, i cui singoli episodi sono stati diretti da vari registi, non ha riscosso il medesimo successo della precedente.

Nonostante questo, i premi ricevuti sono stati diversi e molto prestigiosi. Tra i tanti si possono annoverare 5 Emmy Award, tra cui la miglior regia per una serie televisiva di genere drammatico (a cui si aggiungono anche 7 ulteriori nominations), ed un Bafta britannico come miglior serie internazionale. Inoltre, sono stati ben 4 le nominations per i Golden Globe Awards. Altri riconoscimenti sono stati attribuiti al già premio Oscar Matthew McConaughey.  

Riferimenti alla realtà

La trama raccontata nella seconda stagione, che si sviluppa in una cittadina nei pressi di Los Angeles, contiene riferimenti a fatti realmente accaduti nella piccola cittadina di Vernon, in California. 

Vernon è una tipica cittadina industriale certamente degradata, dove il disagio e la carenza di strutture ricreative e culturali sono evidenti, così come la località raccontata nella seconda stagione della serie. In True detective 2 il ritratto della città è contraddistinto anche da un ambiente politico corrotto ed omertoso che influisce su una città dove comandano due famiglie malavitose.

L'episodio da cui si avviano le indagini investigative della seconda stagione di True Detective, cioè l'omicidio del city manager locale, si rifà ad un fatto realmente accaduto che coinvolse in passato la località di Vernon, quando ad essere ritrovato morto fu un noto amministratore locale. Le indagini svolte nella realtà non riuscirono mai a chiarire se si fosse trattato di un incidente, di un omicidio o di un suicidio.

Il cast della serie e dove vederla sul web

Tanti gli attori e le attrici celebri che hanno interpretato personaggi principali all'interno di questa serie televisiva. Tra i primi, Matthew McConaughey (protagonista di film drammatici quali Amistad di Spielberg o fantascientifici come Contact o Interstellar di Nolan) e Colin Farrell (interprete acclamato di Alexander di Stone e di Minority Report di Spielberg).

Tra le attrici, Michelle Monaghan, che ha recitato in vari episodi della serie cult di Mission Impossible e nel film di successo Kiss Kiss Bang Bang. E Rachel McAdams, protagonista nelle due pellicole su Sherlock Holmes di Ritchie e in Passion di De Palma.

Trailer di True Detective

Coloro che volessero rivedere le prime due stagioni o anche le singole puntate di True Detective in streaming su internet, direttamente da PC, tablet o smartphone, possono collegarsi alla piattaforma online NowTv e godersi questa serie avvincente.  

NowTV

Acquista la Serie

Amazon




I più condivisi

Dove vedere in streaming 30 Rock: un’eccellenza tra le Serie TV

30 Rock è una serie tv americana targata NBC, trasmessa inizialmente nel 2006 continuata, considerato il grande successo riscosso da subito, fino al 2013; è stata trasmessa anche in Italia dal 2009 al 2017 in Italia tramite i canali Lei, Sky Uno, Rai4 e Joi. La serie è ideata da Tina Fay, che ricopre all’interno del casting anche il ruolo di protagonista, e prende nome dalla sede degli studi della NBC, situati al numero 30 della Rockfeller Plaza di Manhattan, New York. 

Leggi tutto...

Come vedere in streaming Sex and the City

Sex and the City è una serie TV nata negli Stati Uniti nel 1998, nata dal creatore di Beverly Inps 90210 e Melrose Place, ma basata sul romanzo omonimo di Bushnell, il quale è stato uno dei primi del genere chick lit: il nome del genere deriva dalle abbreviazioni dei termini inglesi chicken (“pollastrella”) e literature (“letteratura”) e identifica un genere che nasce dal romanzo rosa, ma si discosta per un uso maggiore dell’umorismo e dell’irriverenza con una particolare focalizzazione sull’aspetto sessuale, più che sentimentale, delle relazioni.

Leggi tutto...

Come vedere Daredevil in streaming: un supereroe in serie tv

Nel mondo controverso dello sviluppo tecnologico e delle piattaforme che permettono di usufruire dei servizi streaming dove vogliamo, quando vogliamo e perché vogliamo le serie tv, giorno dopo giorno, riescono a trovare uno spazio sempre maggiore nel diktat collettivo di come poter passare il nostro tempo libero.

Leggi tutto...