Il film del 1981, dal titolo “La casa” è un film horror, diretto da Sam Raimi e interpretato da Betsy Baker e da Bruce Campbell. Nella trama del film originale incontriamo un gruppo di amici che ha deciso di trascorrere un week-end presso un cottage fra i boschi del Michigan. Già lungo la via e poi sulla soglia di casa si avvertono degli strani segnali a cui, però, i giovani non fanno molto caso e, una volta arrivati all'abitazione, si lasciano attirare da una misteriosa botola, non esitando a scendere per curiosare nella cantina polverosa. Fra ragnatele e rottami, si imbattono in un libro antico e in un vecchio magnetofono. Gli, oggetti, appartenuti un tempo ad un archeologo, contengono delle formule per riportare in vita le anime dannate. Così, quando i ragazzi avviano il nastro con la voce dell'archeologo che scandisce le parole magiche, si risveglia il male dei demoni dormienti…

All’epoca, il film, subì alcune critiche e, mentre per gli amanti del "cinema spazzatura" divenne un "cult movie", per molti altri è una sagra di effetti speciali mal riusciti, infatti, basta dire che nell'horror truculento, Sam Raimi, riesce a superare George Romero o Tobe Hooper.

Il remake 32 anni dopo

“La casa” del 2013, è anch’esso un film horror, diretto stavolta da Fede Alvarez e interpretato da Jane Levy e Shiloh Fernandez.

Lungo la trama conosciamo Mia, una giovane dalla cui vita segnata da lutto e tossicodipendenza, che chiede al fratello, alla sua ragazza e ad alcuni amici d’infanzia di unirsi a lei per una notte nel cottage di famiglia per liberarsi da tutti i suoi demoni. Dopo essere arrivati a destinazione, la ragazza, distrugge la sua ultima dose di droga giurando che smetterà di usarla ma, appena entrati, i ragazzi scoprono che qualcuno è entrato in casa, da tempo abbandonata, trasformando la cantina in un altare di animali mummificati. Frugando in giro, gli amici ritrovano un antico e affascinante libro che, leggendolo ad alta voce, scatenerà terribili conseguenze.

Pe quanto riguarda le critiche, si può dire che più che un remake, la pellicola del 2013, è un nuovo capitolo. Il giovane Alvarez, comunque, è riuscito ad entrare nella mitologia creata da Raimi mantenendo i simboli e gli archetipi narrativi, associando però alcune sfumature post-postmoderne.
Rispetto alle proposte del cinema horror di oggi, non si può negare che Alvarez possiede una certa radicalità che si trasforma in momenti di vera paura e in un trionfo di violenza sui corpi che, da tempo, non si vedeva nel cinema maistream. Manca, però, la ruvidità punk che contraddistingueva il modello originale facendo risaltare l’eccessività della truculenza. Ma quello che manca ancora di più è una qualunque forma di ironia che renda la pellicola più leggera e meno ponderosa.
Alvarez, quindi, si prende tremendamente sul serio, come è dimostrato dimostra anche dall’inutile artificio narrativo che inserisce la presenza di tutti protagonisti con la necessità di uno di loro di intraprendere la strasa della disintossicazione, così come il senso di colpa che la nostra indemoniata utilizza come arma psicologica a sfavore del fratello. Ciò, nonostante svariate intuizioni intelligenti e brillanti va a penalizzare tutto l’insieme nella sua ferocia e nella sua visceralità.
L’essenza seriosa del giovanissimo regista, e la sua volontà di dimostrare le proprie competenze (sia teoriche che pratiche) mancano però di uno sforzarsi in ambito di originalità e di spessore, cosicché si appesantisce questa nuova pellicola di La casa, che in alcuni momenti è sì efficace nella singolarità ma poco agile e liberatoria nel suo artificiale complesso.

Trailer

Potete acquistare legalmente la visione delle pellicole e vedere La casa in streaming in alta definizione su:

ChiliTV

Microsoft

Acquista il film

Amazon





I più condivisi

Dove vedere in streaming legalmente Doctor Who

La pirateria è un reato, trasmettere in streaming contenuti protetti da copyright è un reato così come scaricare contenuti su piattaforme streaming illegali o materiale protetto da copyright è illegale; ma allora quali sono i canali per vedere legalmente la propria serie preferita? Netflix, Sky, Raiplay e molte altri canali multimediali stanno sostituendo la TV, perché è molto più veloce e immediato vedere quello che realmente si desidera, a costi inferiori, talvolta gratuitamente, persino le dirette in streaming e le serie TV di maggior successo come Doctor Who. Vediamo, dunque, quali sono i canali dove vedere in streaming legalmente Doctor Who. 

Leggi tutto...

Dove vedere in streaming 30 Rock: un’eccellenza tra le Serie TV

30 Rock è una serie tv americana targata NBC, trasmessa inizialmente nel 2006 continuata, considerato il grande successo riscosso da subito, fino al 2013; è stata trasmessa anche in Italia dal 2009 al 2017 in Italia tramite i canali Lei, Sky Uno, Rai4 e Joi. La serie è ideata da Tina Fay, che ricopre all’interno del casting anche il ruolo di protagonista, e prende nome dalla sede degli studi della NBC, situati al numero 30 della Rockfeller Plaza di Manhattan, New York. 

Leggi tutto...

Come vedere in streaming Sex and the City

Sex and the City è una serie TV nata negli Stati Uniti nel 1998, nata dal creatore di Beverly Inps 90210 e Melrose Place, ma basata sul romanzo omonimo di Bushnell, il quale è stato uno dei primi del genere chick lit: il nome del genere deriva dalle abbreviazioni dei termini inglesi chicken (“pollastrella”) e literature (“letteratura”) e identifica un genere che nasce dal romanzo rosa, ma si discosta per un uso maggiore dell’umorismo e dell’irriverenza con una particolare focalizzazione sull’aspetto sessuale, più che sentimentale, delle relazioni.

Leggi tutto...