immagine della copertina della serie tv Narcos in streaming su Netflix

La Serie Tv creata da José Padilha narra la storia di Pablo Escobar, che in circa un ventennio divenne uno dei primi uomini più ricchi del mondo, dedicandosi al narcotraffico; la cocaina veniva esportata negli Stati Uniti con ogni mezzo tanto che si arrivò alla cifra record di 15 tonnellate al giorno, con aerei e addirittura sottomarini.

Negli anni '80 in Colombia il Patròn (come veniva chiamato) della droga, Pablo Escobar era il capo indiscusso del cartello di Medellín, che trafficava la cocaina tra Stati Uniti ed Europa. Ha inizio una vera e propria guerra tra il governo della Colombia, che si attiva con grandi sforzi e schieramenti di forze dell’ordine e il Cartello.

Netfix un mese di visione gratis

La Serie televisiva Narcos si può vedere in streaming su Netfix che vi offre un mese gratuito per la visione. Narcos ha appassionato molti telespettatori, ha avuto un grande successo di pubblico, grazie anche agli interpreti molto bravi e alla storia veramente avvincente e piena di eventi drammatici. La serie tv è disponibile sia in italiano che in inglese con sub ita e sub eng, è inoltre visibile in HD e full HD se si cerca un formato in alta definizione, ma anche in altri formati come 480p, 720p e 1080p per dispositivi, Apple o Android con meno capacità di dati del cellulare o nel caso in cui non si disponga di una connessione wifi.

Wagner Moura, interpreta Pablo Escobar in modo magistrale, Pedro Pascale e Boyd Holbrook sono i due agenti della DEA che hanno ricevuto l’incarico di coordinare la cattura del Patròn di Medellin.  

Tra il signore della droga e le autorità del Governo Colombiano e Americano inizia una vera e propria battaglia senza esclusione di colpi dove Pablo Escobar Gaviria dimostra di essere pronto a tutto pur di difendere l’impero che ha creato. Nel 1998 la rivista Forbes lo classificò al sesto posto della classifica degli uomini più ricchi del mondo, il suo patrimonio stimato era di 25 miliardi di dollari.  

La DEA contro il Cartello di Medellin

Lo streaming di Narcos su Netflix inizia che Steve Murphy agente della DEA (Drug Enforcement Administration) agenzia federale antidroga USA, viene inviato in missione in Colombia. Ha inizio tra lui e l’agente dell'antidroga colombiano Javier Peña una collaborazione che ha lo scopo di indagare affinché si giunga alla cattura del boss e dei suoi pericolosi uomini.

Con il susseguirsi della visione in streaming degli episodi si nota come nel decennio che va da 1970 e 1980, in Colombia, il narcotraffico abbia condizionato in maniera negativa la società colombiana dove da una parte era rappresentata dal popolo, veramente numeroso, connivente con il traffico della droga, e assoggettata e pagata dal Cartello di Pablo Escobar, e dall’altra i rappresentanti delle forze dell’ordine dei quali moltissimi uccisi in scontri o in attentati ma molti anche sul libro paga del Cartello.

Anche tra i componenti del Governo Colombiano e delle altre istituzioni governative c’era chi si dedicava a una lotta senza tregua contro i narcotrafficanti e chi invece cedeva alla corruzione. La corruzione arrivò anche a coinvolgere gli Stati Uniti soprattutto a Miami sede principale del traffico di droga.

Trailer della prima stagione

Pablo Escobar in politica

La Serie TV Narcos descrive come Pablo Escobar, negli anni ‘80 convinto di trarne vantaggi, si dedicò per un breve periodo alla carriera politica, il fatto di essere un miliardario che dava lavoro a moltissime famiglie con il suo traffico. Attraverso lo sport, alla costruzione di impianti sportivi e come sponsor di quadre di calcio, si conquistò la simpatia e la stima di molti colombiani.

Inoltre si dedicò a una consistente opera caritatevole nei confronti della popolazione indigente, che era molta, fece di lui un benefattore molto benvoluto. Questo suo comportamento veniva ripagato con importanti coperture e aiuti per poter sfuggire alla giustizia.

Fortunatamente la sua carriera politica viene stroncata, grazie alla determinazione dell’unica parte buona del Governo Colombiano di allora, la rabbia di Pablo Escobar esplose a tal punto che si scagliò con rabbia e ferocia contro di loro. La paura più grande di Escobar era quella di essere instradato negli Stati Uniti, che, come presidente, prima Reagan e Bush padre poi, comprendono quanto pericoloso sia il traffico di stupefacenti verso gli Stati Uniti e quindi quanto importante fosse la lotta contro i narcotrafficanti.

Tuyo: la struggente sigla di Narcos

Come ogni serie tv che si rispetti anche Narcos ha la sua sigla, entrata fin da subito tra quelle più apprezzate dai fan in cui troviamo la sigla di Game od Thrones o quella di Dexter, insomma, si tratta di intramontabili destinate a rimanere nel cuore degli spettatori anche dopo aver terminato la visione della serie.
Ma chi è l’autore della sigla? Si tratta di Rodrigo Amarante, la cui popolarità è esplosa con il successo della serie tanto che in molti dichiarano di essersene innamorati.
La sua carriera ha inizio molto giovane all’interno di una band molto popolare in Brasile ed ancora oggi amata: i Los Hermanos, successivamente è passato al fianco di Moreno Veloso nell’Orchestra Imperial finendo per collaborare con Fabrizio Moretti e fare delle tournèe in giro per il mondo con l’amico Devendra Benhart, è stato anche in Italia per ben cinque date la scorsa estate.

Durante un’intervista ha infatti dichiarato di amare l’Italia, di aver fatto qui una delle vacanze migliori della sua vita e di ritrovare il gusto dell’estate nel nostro pomodoro, insomma, sembra quasi un italiano.
Ma l’amore per l’Italia non termina con la cucina, l’artista apprezza infatti anche la musica italiana ed anche il cinema facendo riferimento alle soundtrack di Fellini, Visconti, Antonioni e Morricone, dichiarando di essere influenzato dalle colonne sonore delle pellicole.

Ma quello che forse più interessa ai fan è come sia nata la sigla ed in un’intervista Rodrigo Amarante ne racconta la nascita confessando di essere stato fortunato, egli ha infatti scritto la traccia prima che iniziassero le riprese quindi ha lavorato di immaginazione, raffigurando nella propria mente i personaggi e narrandoli dalla propria prospettiva.
Dopo averci pensato a lungo ha capito che la serie parla della storia di un uomo dedito a quello che può essere considerato il male, un mostro che però può essere odiato, celebrato ma che soprattutto può farci riflettere su ciò che tutti noi abbiamo dentro e partendo da questo presupposto ha scelto di studiare la storia di Pablo Escobar e di umanizzarlo tentando di immaginare nella propria mente momenti di vita quotidiana di Pablo da ragazzino, finendo con lo scrivere una canzone che prende spunto dalle atmosfere latine classiche, con arie anni ’50 e ’60, dando vita ad un prodotto che fosse sia locale ma anche globale, proprio come l’uomo di cui narra le cui gesta non sono rimaste circoscritte, ma riguardano tutti noi.

Link per guardarlo in streaming su PC, Tablet, Smartphone e/o su Smart TV

Netflix

Acquista i cofanetti in Blu Ray

Amazon


Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Come vedere in streaming The Witcher? Ecco la serie tv Netflix tanto attesa

Come sta accadendo già da alcuni anni, al successo straordinario di un videogioco segue il lancio di un film o di una serie televisiva basato su di esso, con l’obiettivo di riuscire a bissare gli stessi risultati anche sul piccolo o grande schermo. Basti ricordare, ad esempio, il famoso videogame della saga di Resident Evil, da cui sono state tratte poi svariate pellicole cinematografiche, con protagonista la splendida attrice e fotomodella Milla Jovovich.

Leggi tutto...

Suburra in streaming: cosa c’è da sapere su questa serie TV?

Suburra è una serie tv italiana, la prima originale netflix , uscita nel 2017 che fu diretta da Michele Placido e Giuseppe Capotondi. La prima stagione fu andata in onda per la prima volta su netflix il 6 Ottobre 2017 e consecutivamente, dato il suo successo, fu trasmessa anche da rai2.

Leggi tutto...

Sole a catinelle in streaming: la doppia faccia dell’Italia

Quando si pronuncia il nome di Checco Zalone ormai ci si riferisce alla vera e propria élite della comicità italiana e non solo. Luca Pasquale Medici, per l’appunto in arte Checco Zalone, muove i primi passi nella nativa Bari salvo affermarsi a livelli nazionali con le prime apparizioni in quel di Zelig.

Leggi tutto...