Quando si pronuncia il nome di Checco Zalone ormai ci si riferisce alla vera e propria élite della comicità italiana e non solo. Luca Pasquale Medici, per l’appunto in arte Checco Zalone, muove i primi passi nella nativa Bari salvo affermarsi a livelli nazionali con le prime apparizioni in quel di Zelig.

Con il passare del tempo e del ponderale aumento dei fans Zalone decide di virare le proprie attenzioni anche sulla filmografia: dopo ‘Cado dalle Nubi’ e ‘Che bella giornata’ arriva un altro capolavoro ovvero Sole a Catinelle, uscito nelle sale italiane nel 2013 che ha fatto registrare code ai botteghini per tantissimi giorni. In questa pellicola viene incentrata l’attenzione sulle differenze economiche che intercorrono tra ricchi e poveri, con ovviamente aspetti positivi e negativi da ambo i lati. Viene analizzata, seppur in modo apparentemente sommario, quanto possono essere difficile i rapporti di coppia con ovvie conseguenze che si riflettono sui figli.

La trama del film

Checco Zalone è un trentaseienne che dalla sua amata puglia si è trasferito in quel di Padova dopo essersi sposato con la siciliana Daniela e dalla quale ha avuto un figlio di otto anni di nome Nicolò. Nel giorno in cui la compagna perde il lavoro Zalone ha la brillante idea di licenziarsi dall’Hotel nel quale lavora ipso facto comincia a lavorare per una grande società di elettrodomestici ma i guadagni che inizialmente sono molto alti cominciano a scemare con il progressivo passare dei mesi.
Oltre alle ovvie conseguenze economiche che si hanno quando il lavoro non frutta ci si mette di mezzo anche un’imponente promessa fatta al piccolo Nicolò: se avesse avuto tutti dieci in pagella avrebbe trascorso un’estate in vacanza che non avrebbe mai dimenticato.
Trovatosi nell’amara condizione di dover mantenere una promessa al figlio senza però avere solidità economica Checco Zalone ipotizza che un bel viaggio dalla zia in Molise possa beneficiare ad entrambe: al piccolo per giocare con i cugini (?) e a lui stesso per vendere altri aspirapolvere ai familiari.
Presa la macchina e iniziato il viaggio, però, cominciano le sorprese in negativo: la prima su tutte riguarda la totale assenza di giovani in quel di Casacalenda, piccolo paese del Molise, terra d’origine della zia Ritella.
Quando tutto sembrava andare a rotoli con Nicolò intento ad abbondare il padre i due si imbattono in uno zoo in terra Toscana durante il viaggio di ritorno: qui lo stesso Nicolò conosce Lorenzo, un bambino affetto da mutismo selettivo, e Checco Zalone conosce Zoe, madre del bambino nonché proprietaria di una società che vuole acquisire la Fido Fly, una finanziaria con cui lo stesso Zalone ha un contezioso.
Durante una cena con altri rappresentati della stessa società lo stesso Zalone mette in allerta tutti circa il possibile declino di Fido Fly e in men che non si dica la società fallisce. A questo punto viene considerato come un luminare dell’alta finanza trascorrendo parte della vacanza tra yatch e hotel di lusso.
Il rapporto con tutta la compagnia è ottimo finché Zalone non scopre che Vittorio, membro dell’alta finanza, è il colpevole del licenziamento della moglie Daniela. Qui comincia un diverbio tra i due che porta Checco a sbandierare tutti i segreti e tutte le nefandezze che lo stesso Vittorio aveva commesso in passato.

Messe le cose a posto, quindi, la stessa Zoe decide di prendere in mano l’azienda che aveva licenziato Daniela riassumendola e dopo l’exploit di Zalone gli viene riconosciuto il ruolo di sindacalista comunista in modo tale che tutti i tasselli, anche familiari, siano tornati al proprio posto.

Trailer

Link per guardarlo in streaming su PC, Tablet, Smartphone e/o su Smart TV

Come detto precedentemente Sole a Catinelle ha fatto registrare un vero e proprio boom ai botteghini al momento del rilascio al cinema. Se ancora non lo avete visto eccovi tre link dove poter vedere quello che è diventato un vero e proprio cult degli ultimi anni:

Infinity Netflix Mediaset

Acquista il film

Amazon





I più condivisi

Come vedere in streaming The Witcher? Ecco la serie tv Netflix tanto attesa

Come sta accadendo già da alcuni anni, al successo straordinario di un videogioco segue il lancio di un film o di una serie televisiva basato su di esso, con l’obiettivo di riuscire a bissare gli stessi risultati anche sul piccolo o grande schermo. Basti ricordare, ad esempio, il famoso videogame della saga di Resident Evil, da cui sono state tratte poi svariate pellicole cinematografiche, con protagonista la splendida attrice e fotomodella Milla Jovovich.

Leggi tutto...

Suburra in streaming: cosa c’è da sapere su questa serie TV?

Suburra è una serie tv italiana, la prima originale netflix , uscita nel 2017 che fu diretta da Michele Placido e Giuseppe Capotondi. La prima stagione fu andata in onda per la prima volta su netflix il 6 Ottobre 2017 e consecutivamente, dato il suo successo, fu trasmessa anche da rai2.

Leggi tutto...

Sole a catinelle in streaming: la doppia faccia dell’Italia

Quando si pronuncia il nome di Checco Zalone ormai ci si riferisce alla vera e propria élite della comicità italiana e non solo. Luca Pasquale Medici, per l’appunto in arte Checco Zalone, muove i primi passi nella nativa Bari salvo affermarsi a livelli nazionali con le prime apparizioni in quel di Zelig.

Leggi tutto...