The lost symbol

Il 2021 ha visto l’esordio di un numero di serie TV interessanti visibili su piattaforma online. Tra gli “ingressi” più promettenti, vi è sicuramente “The Lost symbol”, un “action” e adventure movie ispirato ai romanzi di Dan Brown e concepito come prequel del “Codice da Vinci”. La serie è originale della piattaforma Peacock, canale digitale streaming che ha prodotto la serie e trasmessa in USA. Le riprese della prima stagione sono iniziate il 14 giugno 2021 a Toronto (Canada) e si sono concluse il 7 ottobre 2021. Le prime puntate sono andate in onda a partire dal 16 settembre, con le riprese ancora in corso. “The lost symbol” in streaming è stata trasmessa in Italia su Sky Serie a partire dall’8 novembre 2021 con discreto successo.

La trama di The Lost Symbol

La serie – che si sarebbe dovuta chiamare originariamente “Langdon” – nasce come prequel de “Il Codice da Vinci”. Il protagonista doveva essere lo stesso Tom Hanks, ma infine la scelta del protagonista è ricaduta su Ashley Zukerman che interpreta il giovane professor Langdon.

Infatti, la storia ruota intorno a Robert Langdon – giovane studioso di Harvard, ma già molto noto come esperto di simboli – che viene incaricato dalla CIA per indagare sui misteri collegati alla scomparsa del suo mentore. Si troverà catapultato in una missione che lo porta alla scoperta di un’intricata cospirazione. La serie è tratta dal terzo libro della serie di Dan Brown: Il Simbolo Perduto. Il romanzo narra vicende successive al Codice da Vinci, ma nella serie si torna cronologicamente indietro. 

La produzione

L’idea originale di realizzare un film o serie “pilota” sul Codice da Vinci nasce nei corridoi della NBC, con il titolo di “Langdon”. Successivamente il progetto approda sulla piattaforma streaming Peacock con il titolo di “The Lost Symbol” come l’omonimo romanzo di Dan Brown. Responsabile esecutivo iniziale era Daniel Cerone che ha curato altri successi come “Motive” e “Constantine”. In seguito tutto passa nelle mani di Dan Dworkin e Jay Beattie. La scelta del regista del primo episodio è caduta su Dan Trachtenberg, che è anche uno dei produttori esecutivi della serie.

Il progetto si propone di svilupparsi come una naturale estensione di quanto già fatto a livello cinematografico dalla Columbia Pictures con gli adattamenti cinematografici degli omonimi romanzi “Angeli e Demoni”, “il Codice da Vinci” e “Inferno”.

La serie, invece, è una produzione Imagine Television Studios una diramazione per la TV della Imagine Entertainment fondata dallo stesso Ron Howard – produttore del Codice Da Vinci – e Brian Grazer. In collaborazione con CBS TV Studios e Universal Television. Tra gli autori si ricordano i già citati Dan Dworkin e Jay Beattie (che sono anche i produttori esecutivi) insieme alla partecipazione autoriale di Dan Brown stesso, Samie Falvey, Francie Calfo e Anna Culp.

Il cast di The Lost symbol

La serie TV originale Peacock vede come protagonista nei panni del professor Langdon Ashley Zukerman, già noto per essere stato interprete di Nate Sofrelli nella serie “Succession”. Gli altri attori e protagonisti sono:

  • Valorie Curry(già nota in The Tick) interpeta Katherine, una ricercatrice sui meccanismi della coscienza e di come possa influenzare il mondo fisico;
  • Eddie Izzard(già visto in Six Minutes To Midnight) interpreta Peter, il direttore dello Smithsonian Institute e influente personaggio a Washington D.C.;
  • Sumalee Montano(volto noto in Star Trek: Picard) si cala nel ruolo di Sato, direttore dell’OS. 
  • Rick Gonzalez (attore in Arrow)è Nunez, un poliziotto;
  • Beau Knapp(nella serie The Good Lord Bird) interpreta Mal’akh, che ingaggerà Langdon in una missione pericolosa.

La durata degli episodi è di 50 minuti circa, come nello standard della maggior parte delle serie TV e streaming. Negli Stati Uniti, la serie è stata accolta con interesse da parte di critica e amanti del genere.

Ecco a voi il link per vedere The Lost Symbol su Sky

Sky

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Altri articoli che potrebbero interessarti

The Crown in streaming: dove vederlo legalmente?

Un personaggio storico dalle diverse sfumature che ha caratterizzato buona parte del XX° secolo ed ancora caratterizza questo scorcio del XXI°: Elisabetta II d'Inghilterra. Assieme alla celebre famiglia reale britannica, la Regina è la protagonista di una nuova serie televisiva storico-drammatica firmata Netflix: The Crown. Ideata e diretta da Peter Morgan, ne sono state trasmesse finora due stagioni delle sei previste complessivamente e ciascuna è composta da 10 episodi.

Breaking Bad in streaming (ITA HD) : ecco dove vederlo legalmente

La Serie Tv Breaking Bad, (di Vince Gilligan) è trasmessa attualmente in streaming sulla Tv on demand Netflix. Secondo molti è ritenuta la migliore serie tv di sempre; vediamo di capirne il motivo. Una storia, che di primo acchito può apparire forse banale si rivela fin da subito molto appassionante, piena di imprevisti e di fatti sorprendenti che di fatto hanno incuriosito milioni di telespettatori. 

Scrubs in streaming: la dramedy più bella di sempre

Il 2 ottobre 2001 ha debuttato sulla NBC, la serie Tv Scrubs, creata dalla mente di Bill Lawrence (ovvero l’autore di Clone High e Spin City) capace di combinare workplace comedy e surrealismo in un ambiente ospedaliero. Coadiuvato da un'ottima scrittura e da un cast formidabile, questo show è stato un’inesauribile fonte di risate sino al 6 maggio 2009, giorno in cui è andato in onda il suo finale di stagione (considerando l’ottava serie dato che la nona è più uno spin-off).

Six Feet Under in streaming: ecco dove vederlo legalmente in italiano

Six Feet Under è una serie trasmessa sul network HBO dal 2001 fino al 2005. La serie ha goduto di un grande successo sia negli States che in molti altri Paesi. Voluta fortemente dall’autore Alan Ball, ha sempre avuto un alto numero di ascolti che ha mantenuto fino alla messa in onda dell’ultimo episodio.

Suburra in streaming: cosa c’è da sapere su questa serie TV?

Suburra è una serie tv italiana, la prima originale netflix , uscita nel 2017 che fu diretta da Michele Placido e Giuseppe Capotondi. La prima stagione fu andata in onda per la prima volta su netflix il 6 Ottobre 2017 e consecutivamente, dato il suo successo, fu trasmessa anche da rai2.