copertina della serie TV Vikings in streaming su Netflix

Vikings è una Serie tv co-prodotta da Irlanda e Canada (anche se è stata girata per la maggior parte in Irlanda). Era stata programmata per essere una serie composta da pochi episodi, ma il grande successo di pubblico e l’interesse mostrato all’argomento hanno fatto cambiare i piani dei produttori.

La saga ispirata al re vichingo Ragnar Lothbrok (e alla sua folta famiglia di cinque figli e due mogli) è stata infatti protratta ad oltranza, fino ad arrivare alla quinta stagione, con la sesta già in lavorazione.

La Serie tv Vikings di History Channel (e in streaming su Timvision), ha riscosso moltissimo successo di pubblico. Il motivo è dovuto principalmente alla fantastica storia che ruota attorno a questo popolo di navigatori e ai personaggi della saga, che hanno un fascino particolare e coinvolgente; non si possono dimenticare poi le meravigliose scenografie, le bellissime navi e la veritiera ricostruzione storica. Gli intrighi e i tradimenti che condiscono la serie hanno fatto il resto, determinando il successo di questa Serie tv.

Disponibile in tutti i formati possibili dall'alta definizione, quindi HD e Full HD a formati di qualita più bassa 480, 720p e 1080p. Sui portali online indicati è possibile reperire tutti gli episodi di tutte le stagioni, in italiano e in lingua originale inglese, con i rispettivi sottotitoli, sub ita e sub eng

Michael Hirst è l’ideatore di Vikings, che si è reso famoso anche per aver concepito altre Serie tv, come I Tudors e Camelot, sempre ispirati ad eventi storici successi veramente. Gli autori hanno voluto raccontare la storia dei Vichinghi, della loro personalità e della loro voglia di conoscere.

I personaggi

I personaggi che fanno parte della Serie tv Vikings sono tantissimi, tutti interpretati da attori bravissimi. Tra i più significativi la prima moglie Lagertha, con il figlio Bjorn.

Altre figure molto complesse e significative: Rollo il fratello di Ragnar e la principessa Aslaug, che diventerà la seconda moglie di Ragnar e che gli darà quattro figli maschi.

Una figura chiave si dimostrerà come detto Floki, il geniale quanto stravagante costruttore di navi, fedelissimo di Ragnar. La figura del frate Athelstan infine, al quale il guerriero vichingo si legherà moltissimo, sarà determinante in quanto condizionerà molto il suo pensiero riguardo alla sete di conoscenza e alle convinzioni religiose.

L’ideazione della serie

La serie nasce da una co-produzione internazionale tra i paesi Irlanda e Canada e, il produttore esecutivo della serie, Micheal Hirst, ha lavorato con la rinomata casa di produzione Take 5 production, la quale si è dedicata alle serie televisive i Tudors e Cmelot, anch’esse a  sfondo storico. La primissima stagione è costata la bellezza di 40 milioni di dollari e, sebbene Il produttore avesse dichiarato di non essere un appassionato del genere fantasy, la serie storica ha delle movenze un po’ fantastiche. Tutto il folklore dei vichinghi, unito alla loro espansione economico-militare, hanno fatto partire una produzione che, con il tempo, ha assunto numerosi contorni epici e, spesso, complessi da capire.

Tutt’oggi non si può ancor ben declinare quale sia l’influenza geopolitica che le tribù di vichinghi hanno esercitato in territori russi, spagnoli e irlandesi. I vichinghi sono stati scelti come oggetto di questa produzione in quanto provvisti di una cultura affascinante e misteriosa: tutto quello di cui siamo a conoscenza e che ci è stato tramandato da coloro che ne sono venuti in contatto, non trova riscontro documentario, in quanto queste popolazioni non hanno lasciato nulla di scritto sulla loro storia e origine. Quindi le imprese di molti antichi re ed eroi scandinavi sono state messe per iscritto solo successivamente, ben 300-400 anni dopo la loro epoca di appartenenza e, conseguentemente, risultano agli occhi degli storici poco attendibili. Il tutto contribuisce ad incrementare la magia mistica che ruota intorno a questo popolo nomade. L’era vichinga per Hist era talmente oggetto di interesse, che non si è tirato indietro nel dover fare i conti con la verità. Hist ha contattato un consulente storico per muoversi dentro i miti e le leggende dei vichinghi, costruendo uno scenario credibile e, soprattutto, coinvolgente. L'interesse per i Vichinghi nasce in Hirst a conclusione degli anni novanta, nel momento in cui viene commissionaro un film su uno dei grandi del regno inglese. Durante il suo regno, Alfredo il Grande,vide l’Inghilterra protagonista di un’invasione per opera delle popolazioni vichinghe provenienti dalla Danimarca, che riuscirono persino a scacciare Alfredo, istituendo un regno chiamato Danelaw. Da tutto ciò, nacque in Hist il desiderio di produrre un film o una serie tv su questi popoli e, proprio il produttore, si classificò come uno fra i primi ad interessarsi all’argomento, traghettando verso la rappresentazione di popolazioni scandinave dalla forte opposizione culturale e religiosa nei confronti del cristianesimo.

Trailer della prima stagione

Ragnar Lothbrok

Il guerriero vichingo Ragnar Lothbrok è una figura storica che sembra essere esistita veramente; divenne re di Svezia e Danimarca intorno alla fine del IX secolo. Oltre ad essere stato molto coraggioso e molto legato alla sua famiglia, aveva una grande sete di conoscenza.

Queste sue caratteristiche lo hanno portato a contrapporsi con Earl Haraldson che non voleva assolutamente affrontare spedizioni pericolose ed incognite.

Ragnar, con testardaggine, ma anche con molta convinzione convinse il suo amico Floki, un artigiano bravissimo nella costruzione di navi, a costruirne alcune che potessero resistere alle tempeste più violente.

Vikings: Prima Stagione

Vikings è trasmessa in streaming, dalla prima alla quinta stagione su TimVison la TV on demand di TIM. Nella prima e appassionante stagione, si assisterà alla grande voglia di navigare e alla superba sete di nuove scoperte di Ragnar.

Nel 2018 la sesta stagione

Dopo i venti episodi della quinta stagione, appena trasmessa, sono in preparazione altri 20 episodi della sesta stagione, che verranno trasmessi nel 2018.

Link per guardarlo in streaming su PC, Tablet, Smartphone e/o su Smart TV

Netflix SKY Go Tim Vision

Acquista i cofanetti in Blu Ray

Amazon


Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Come vedere in streaming The Witcher? Ecco la serie tv Netflix tanto attesa

Come sta accadendo già da alcuni anni, al successo straordinario di un videogioco segue il lancio di un film o di una serie televisiva basato su di esso, con l’obiettivo di riuscire a bissare gli stessi risultati anche sul piccolo o grande schermo. Basti ricordare, ad esempio, il famoso videogame della saga di Resident Evil, da cui sono state tratte poi svariate pellicole cinematografiche, con protagonista la splendida attrice e fotomodella Milla Jovovich.

Leggi tutto...

Suburra in streaming: cosa c’è da sapere su questa serie TV?

Suburra è una serie tv italiana, la prima originale netflix , uscita nel 2017 che fu diretta da Michele Placido e Giuseppe Capotondi. La prima stagione fu andata in onda per la prima volta su netflix il 6 Ottobre 2017 e consecutivamente, dato il suo successo, fu trasmessa anche da rai2.

Leggi tutto...

Sole a catinelle in streaming: la doppia faccia dell’Italia

Quando si pronuncia il nome di Checco Zalone ormai ci si riferisce alla vera e propria élite della comicità italiana e non solo. Luca Pasquale Medici, per l’appunto in arte Checco Zalone, muove i primi passi nella nativa Bari salvo affermarsi a livelli nazionali con le prime apparizioni in quel di Zelig.

Leggi tutto...